EVENTI POST FESTIVAL

DOMENICA 14 GENNAIO 2018
MODENA

Chiesa San Faustino, via Giardini, Modena
ore 15

Messa dei popoli

celebrata dal vescovo di Modena-Nonantola don Erio Castellucci. Sarà letto anche il messaggio di Papa Francesco “Accogliere, proteggere, promuovere e integrare i migranti e i rifugiati”.

LUNEDì 22 GENNAIO 2018
MODENA

CNA Provinciale di Modena, sala Arcelli
via Malavolti 27 – ore 18-20

Gli immigrati che fanno impresa: una realtà in crescita, un’opportunità per l’economia

CNA Modena, in occasione del Festival della Migrazione, organizza un incontro per conoscere e riflettere sulla situazione dei migranti che oggi abitano il nostro Paese.
Alla fine del 2016 erano oltre 571.000 le attività indipendenti condotte da lavoratori immigrati, pari al 9,4% di tutte le aziende del italiane, una realtà che cresce al ritmo del 3-4% annuo e che sta diventando una componente strutturale del tessuto imprenditoriale nazionale.
Gli imprenditori stranieri hanno saputo rispondere con grande flessibilità alla domanda di servizi e prodotti specifici, non solo quelli riconducibili alle comunità immigrate, colmando le difficoltà di ricambio generazionale presenti nelle micro e piccole imprese.
Commercio, artigianato, edilizia, ma anche servizi ristorativi e alberghieri i settori in cui sono più presenti.
CNA Nazionale, insieme al Centro Studi e Ricerche Idos, indaga annualmente questo fenomeno con il “RAPPORTO IMMIGRAZIONE E IMPRENDITORIA” i cui dati 2017 appena pubblicati saranno un punto di partenza della serata che sarà condotta da Romano Benini, docente universitario e giornalista.
Durante l’incontro sono previsti alcuni contributi di imprenditrici e imprenditori stranieri che fanno impresa a Modena con le loro storie, i mestieri e le aspettative per il futuro.

DOMENICA 28 GENNAIO 2018
CARPI

Sala Loria, Via Rodolfo Pio 1, Carpi
ore 16.30

Warkeeping. Commercio di armi, crisi e profughi: facce della stessa medaglia!

Conoscere il valore monetario delle armi esportate dall’Italia annualmente è spiazzante. Sapere quante arrivano in Paesi attualmente in guerra è angosciante.
Interverranno: Maurizio Simoncelli, vicepresidente e cofondatore dell’Istituto di Ricerche Internazionali Archivio Disarmo IRIAD e Mariacristina Molfetta, antropologa culturale impegnata per più di 15 anni all’interno del mondo della sooperazione internazionale.

Quale futuro per le nostre città: la città Interculturale? 

CONVEGNO + WORKSHOP
In collaborazione con il progetto rete delle città interculturale Italiana promossa dal Consiglio d’Europa.

VENERDÌ 9 FEBBRAIO 2018
MODENA

Centro Servizi / didattici: Università di Modena e Reggio Emilia
Via del Pozzo 71, Modena – dalle ore 14 alle 18

Convegno

Apertura e Introduzione – moderatore Raoul Mosconi Assessore Comune di Forlì Politiche di integrazione sociale
Giuliana Urbelli – Assessore servizi sociale ed integrazione. Comune di Modena
Saluti e introduzione
Bruno Ciancio – Resp. coordinatore Master Interculturale, sede Univ. di Modena;
Esperto Città Interculturale per conto del Consiglio d’Europa.
Cosa significa e perché procedere verso la città interculturale?
Konstantinos Peletidis – Sindaco di Patrasso, Grecia (città interculturale)
La nostra città interculturale : una risposta positiva per il futuro della Grecia.
Elena Carlettin – Sindaco di Novellara , Italia (città interculturale)
Anche una piccola città interculturale può risolvere le grande questione del inclusione
Daniel del Torres Barderi – Presidente rete nazionale delle città interculturale della Spagna
Come attivamente coinvolgere i cittadini della città nel progetto ‘città Interculturale’ ?

*Domande e Conclusioni 

SABATO 10 FEBBRAIO 2018

Centro Servizi / didattici: Università di Modena e Reggio Emilia
Via del Pozzo 71, Modena – dalle ore 9 alle 12.30

Workshop

(Posti limitati a 40 persone attraverso l’invito e l’iscrizione)

Tematica: Divenire città interculturale: Dalla teoria alla pratica per iniziare il percorso verso la città interculturale.

*  Gerardo Bisaccia, moderatore
Bruno Ciancio – Introduzione ed apertura :  Come iniziare e con chi ; conoscere la rete nazionale delle città interculturale Italiana?
Konstantinos Peletidis – Sindaco di Patrasso, Gre.
Le complessità principale nel gestire la nostra città interculturale: lezioni utili
Elena Carlettin – Sindaco di Novellara, It. La città interculturale è di tutti  ma come mantenere la partecipazione ?Daniel del Torres Barderi – Presidente rete nazionale città interculturale Barcellona, Esp.
Progetti utili per coinvolgere i cittadini nel ICC. Metodi e strategie possibili

*  Quali percorsi necessari per diventare Città Interculturale (ICC)?
–  le decisioni ed azioni necessari
–  quali documenti essenziali come punto di partenza
–  collegamenti con la rete nazionale, le rete Europei e il Consiglio d’Europa
–  come organizzarsi e coinvolgere la propria città:
.  il comune
. gli stakeholders
. gruppi operativi rappresentativi
. come preparare gli attori principali ( sviluppare la C-C ) .

* Domande e conclusioni
* Stabilire una network iniziale di città interculturale nella provincia.             

2017

MARTEDÌ 24 OTTOBRE
MODENA

Lighthouse Chapel, via Emilio Salgari 27
ore 21

La Costituzione in comune. Un percorso interculturale di scoperta dei valori fondanti della Carta Costituzionale in cui tutti possono riconoscersi

Evento organizzato dal Comune di Modena in collaborazione con le Associazioni e comunità religiose di Modena e il Centro di Ricerca Interdipartimentale su Discriminazioni e vulnerabilità (CRID)
Intervengono: Giuliana Urbelli – Assessore alla Coesione sociale, Sanità, Welfare, Integrazione e Cittadinanza del Comune di Modena e Simone Scagliarini, professore Associato di Istituzioni di Diritto pubblico CRID-UNIMORE

DA SABATO 4 A DOMENICA 12 NOVEMBRE
CARPI

Sala Duomo, via Duomo 2

Minerali clandestini

Mostra sulla guerra del Coltan in Congo Iniziativa promossa dal Centro Missionario Diocesano di Carpi

DA LUNEDÌ 13 A VENERDÌ 17 NOVEMBRE
CARPI

Scuola CFP Nazareno, via Peruzzi 44

In fuga dalla Siria

Mostra interattiva
Iniziativa promossa da Migrantes e Caritas di Carpi

GIOVEDÌ 16 NOVEMBRE
CARPI

Sala del ‘600 Oratorio cittadino Eden,
via Santa Chiara 18 – ore 20.45

Popoli in viaggio: incontrarsi, accogliersi, integrarsi

Iniziativa promossa dall’Associazione Comunità Papa Giovanni XXIII
Intervengono: Milena SAINA, assessore alle Politiche giovanili e Immigrazione del comune di Carpi e Ousmane Cisse presidente della Consulta per l’integrazione delle Terre d’Argine
• Caritas: l’esperienza del Progetto “PROTETTO. Rifugiato a casa mia”
• Comunità Papa Giovanni XXIII: Accoglienza e integrazione delle vittime
di tratta di esseri umani, secondo don Oreste Benzi