EVENTI PRE FESTIVAL

VENERDÌ 13 OTTOBRE
MODENA

Sala Manifattura del San Filippo Neri
via Sant’Orsola 52

Immigrazione: una storia diversa. Lavoro, inclusione e partecipazione per una convivenza democratica e solidale

Iniziativa promossa da CGIL-CISL-UIL

Mattina ore 9.30 – 13

Il contributo dei migranti al mondo del lavoro modenese

Giuseppe Casucci, responsabile Servizio politiche migratorie UIL nazionale
Giuseppe Morrone, UNIMORE – Laboratorio in Storia delle Migrazioni
Valerio Vanelli, UNIBO – docente di statistica e Consulente Osservatorio sul fenomeno migratorio Regione Emilia Romagna
Liliana Ocmin, responsabile Dipartimento Politiche Migratorie Donne e Giovani e Coordinamento Nazionale Donne CISL Confederale
Emanuele Galossi, curatore del volume “(Im)migrazione e sindacato. Nuove sfide, universalità dei diritti e libera circolazione”
Giuseppe Massafra, segretario confederale CGIL Nazionale

Pomeriggio ore 15 – 18

Laboratorio guidato

Verso lo Ius Soli: la nostra idea di cittadinanza

Rivolto a studenti di scuole medie superiori di Modena, studenti universitari, delegati sindacali, cittadini. Il laboratorio sarà coordinato da 2 formatori-facilitatori:
Claudio Arlati e Giancarlo Spaggiari

VENERDÌ 13 OTTOBRE
FORMIGINE

Sala consiliare, Castello di Formigine, piazza Calcagnini 1
ore 18.30

Immigrazione: costo o risorsa?

Leonardo Becchetti, professore ordinario di Economia politica presso l’Università di Roma Tor Vergata
Jacopo Storni, giornalista Corriere.it e Redattore sociale Coordina Paolo Seghedoni
Iniziativa promossa dal comune di Formigine

SABATO 14 OTTOBRE
FORMIGINE

Auditorium Spira Mirabilis, via Pagani 25
ore 21

Frontiere di terra e di mare

pensieri, approdi e fughe, musiche euro – mediterranee
Spettacolo in forma di concerto a cura di Babelia & C.- progetti culturali
con Roberta Biagiarelli e con Gianluca Magnani, Mario Sehtl
e Alessandro Pivetti
Iniziativa promossa dal comune di Formigine

LUNEDÌ 16 OTTOBRE
MODENA

Piazza della Cittadella
ore 15.30

Sottobraccio

passeggiata per le vie del centro storico di Modena insieme a pensionati e
profughi accompagnati da insegnanti e studenti del Liceo Muratori-San Carlo